Se una mattina d’estate

Il sapore di arancia fresca con cui risveglio il palato, la raccolta delle mie cose sparse in giro per casa. Scrivo un post-it da lasciarti prima di uscire, ti guardo, ti bacio mentre dormi.

La faccia senza trucco e la gonna troppo lunga. Scomoda per la bicicletta. Ne faccio un grande nodo che pende tra le ginocchia ma non da fastidio alle ruote, sento lo stomaco brulicare, monto in bici e corro verso una colazione. Il cielo è terso e l’aria sa fintamente di pulito, è fresca. La città meno caotica del solito.

Parco, ufficio, caffè e biscotti mentre gli occhi ancora si strizzano per aprirsi.

Preferirei non parlare. Possibile? Per un’oretta almeno.

Ci sono giorni in cui cumuliamo pensieri pesanti e giorni in cui ci svegliamo e questi sono chiariti, risolti. Perché la vita è così, ti offre formule magiche a colazione, in un abbraccio mattutino da cui fatichi a staccarti, nel vento fresco di un parco ancora dormiente. Ti trascina dentro domande, dubbi e debolezze fino a quando non si fa così grande da occupare tutto lo spazio che c’è e lasciarti senza tempo per pensare a quanto tu sia più o meno all’altezza delle cose che ti aspettano.

Sei solo chi sei, e tanto basta a lasciare la vita stessa senza fiato abbastanza per correrti dietro.

Bici

Annunci

2 thoughts on “Se una mattina d’estate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...