#PrimarieMilano: la politica in città

Schermata 2016-02-07 alle 12.21.07

Da ieri mattina fino a stasera a Milano si può partecipare alle primarie del centro sinistra, importante appuntamento che precedere le prossime amministrative in città (qui tutte le info per partecipare). Ho seguito con interesse e curiosità la campagna che ha preceduto questo incontro per tanti mesi fino alla settimana scorsa. È stata una campagna bella, sentita, giocata nel confronto con le persone e battuta per le strade della città. Una campagna che ha attirato l’attenzione di tutta Italia, non solo perché Milano è una città di rilevanza e valore nazionale (e da qualche tempo internazionale direi), ma anche perché ormai il nostro Paese riflette in ogni occasione di confronto politico un possibile o mancato endorsement per il governo nazionale (condizione che a momenti sfiora il fanatismo) e perché queste primarie propongono una incredibile qualità politica, al punto da creare e smuovere gruppi di persone in città e fazioni fortemente coinvolte (purtroppo anche l’una eccessivamente contro l’altra).

La bellezza di queste primarie e della campagna che le ha preceduta, si ritrova sopratutto nelle persone che hanno contribuito a crearla lavorando ad essa come sostenitori di uno o dell’altro candidato o come ascoltatori e cittadini attivi e pronti a partecipare. Io ho scelto di sostenere Francesca Balzani che tra tutti i candidati è quella che più mi ha colpito per competenza, pragmatismo, visione e diversità rispetto a ciò che la politica è solita offrirci (non sempre nel male, sia chiaro). Ma ho trovato molti utile, in ogni momento, confrontarmi con chi sostiene altri candidati e crede fortemente in essi.

Trovo che la passione politica rischi a volte di renderci ciechi rispetto le possibilità dettate dalle visioni altrui, ma anche che possa essere una leva fondamentale alla partecipazione e alla ricerca di miglioramento per se stessi come parte di una comunità. Credo che Milano negli ultimi 5 anni abbia ospitato una piccola rivoluzione sociale prima ancora che politica, una trasformazione capace di dettare una nuova traiettoria. Una traiettoria felice.

Milano per me, finora, è stata la città delle possibilità e degli incontri, ed è anche grazie a momenti di ascolto e di confronto come questi che una grande città continua ad alimentare la propria bellezza ed il proprio fermento.

Per cui grazie a tutti coloro che hanno lavorato per rendere queste primarie tanto belle e vive tra la gente e buone #PrimarieMilano a tutti.

Andate a votare 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...