I piedi scalzi, le voci sopra, i pensieri dentro

Oggi è iniziata con gli occhi gonfi di tensione, le occhiaie resistenti e paffute, il cielo grigio ad incorniciare il brusio della gente in metro fino al fischio di inizio, alle 9.

Annunci

Cosa sarò da grande

Mi impressionava pensare quanto distante possa essere l'idea che noi abbiamo di noi stessi rispetto a quello che riflettiamo negli occhi altrui.

2016 – Anno nuovo e vecchi propositi

Quando un anno finisce è più semplice pensare a tutto quello che potremmo fare, rispetto a quello che abbiamo già fatto. Un po' trovo sia normale: ci muoviamo sempre in continuità, anche quando cambiamo direzione. Un po' è solo perché fare il punto della situazione, rimescolare le carte e aggiornare le liste dei propositi aiuta (almeno a me, serve tantissimo).